Figli di Pinocchio. Il legno come mestiere del futuro

6dc800ec bb9c 48d9 8bcb b3bc748485e1È un materiale versatile, più leggero dell'acqua, eppure, a parità di peso, è duro, tenace e resistente come l'acciaio e resiste alla trazione e alla compressione. È facile da sagomare ed è abbastanza tenero da essere tagliato, soprattutto quando è verde.  Si trova in formati abbastanza grandi da sorreggere una casa, ma può essere tagliato in utensili delle dimensioni di uno stuzzicadenti. Può bruciare, per tenerci al caldo, per cuocere il cibo e per azionare innumerevoli processi industriali.  Il ruolo centrale del legno nella storia dell'umanità non appare solo comprensibile, ma inevitabile. Le straordinarie proprietà del legno hanno profondamente modellato le nostre società e le nostre vite. 

Senza il legno, senza il suo utilizzo e senza la sua comprensione,  forse, saremmo ancora a saltare da un albero all'altro.

Nel suo meraviglioso saggio storico “ l’età del legno”, Ennos Roland, giunge a questa conclusione: “Il legno è Il materiale più importante della storia umana, per il bene dell’ambiente e del nostro benessere psicofisico, occorre tornare all’Età del legno». 

Molti bambini, sui banchi di scuola, hanno imparato le favole di La Fontaine. Tra le altre ‘La quercia e il giunco’ , la storia di una quercia sradicata da una tempesta. L'uomo non si identifica forse in essa quando abbatte questi alberi centenari? 

Siamo tutti figli di Pinocchio, perché la nostra cultura contemporanea viene proprio dalla celebre opera di Collodi: un burattino, nato da un pezzo di legno, che prende vita. 

Ed è proprio l’arte della lavorazione del legno che oggi si sta riscoprendo, anche in vista dei mestieri del futuro. Può sembrare una contraddizione ma riappropriarsi delle arti più antiche  è necessario per un mestiere futuro.  Oltre a quelle legate alle nuove tecnologie, le figure più ricercate tra le aziende italiane sono infatti operai artigiani come il conciatore di pelli, il liutaio, l’incisore.

Nel primo semestre del 2022 molte imprese hanno visto aumentare le difficoltà nel reperimento di manodopera specializzata, a causa di una mancata preparazione adeguata. Da un po’ di tempo le piccole e medie aziende italiane sono tornate ad investire nel settore tessile, in quello conciario e in quello del legno. Per quanto riguarda il legno,  sono richiesti liutai, figure in grado di costruire  e restaurare strumenti ad arco e a pizzico. La culla di questa arte è Cremona, Si cercano ornatisti, chi realizza opere di puro ornamento, come modellatori, incisori e intagliatori o figure che sappiano riparare e costruire sedie.

Sono ancora poche le scuole e le associazioni che, sposando queste vedute, si affacciano alla riscoperta degli antichi mestieri ma, dopo un’attenta ricerca, ecco qui di seguito alcune interessanti iniziative:

Lake Mountain Experience, una giovane realtà che propone esperienze per grandi e piccini sul Lago d'Iseo e in Valle Camonica, ha tra le varie proposte anche due esperienze su questo tema:

MASTRO GEPPETTOlaboratotio falegname legno

Mastro Geppetto, per bambini dai 5/6 anni, della durata di 6h . Gli incontri saranno proposti in diverse date, fino al cambio di stagione, quando si passerà alla programmazione invernale.

Guidati  da un  falegname che spiegherà le diverse specie di alberi con i quali, grazie al loro legname, l'uomo costruisce, i bimbi respireranno il profumo del bosco, scopriranno gli alberi e il legno e raccoglieranno prodotti del sottobosco per il laboratorio creativo.

In falegnameria scopriranno gli attrezzi del mestiere e si divertiranno a diventare piccoli falegnami tra trucioli, pialle, chiodi e martelli. Infine, costruiranno una casetta per gli uccellini e la decoreranno con il materiale raccolto. Le prenotazioni fino ad esaurimento posti,  si raccoglieranno entro 2 giorni prima dell'evento.

Il costo è fino a 4 anni gratis,  6€ adulti, bambini 22€, secondo bambino 16€. Per  info seguire la pagina:  www.lakemountainexperience.it

info@lakemountainexperience.it

333.2455535/ 339.8771850

 DAL LEGNO A PINOCCHIO

da legno a pinocchio

Dal legno a Pinocchio, per bambini dai 3 ai 5/6 anni, propone una passeggiata nel bosco accompagnati da Mastro Geppetto, alla ricerca del ceppo magico per costruire il burattino. Il falegname farà scoprire ai bambini gli alberi con le loro diversità tra le fronde e il sottobosco, andando  alla ricerca del ceppo magico che permetterà a Mastro Geppetto di costruire il suo burattino. A seguire, in una location immersa nel verde, si terrà il laboratorio di baby falegnameria e si potrà assistere alla meravigliosa realizzazione del burattino prima, e poi della comparsa di Pinocchio diventato un bimbo in carne ed ossa. L’esperienza, che durerà 3h e 30, è adatta a tutti i bimbi dai 3 ai 5 anni accompagnati da adulti.

Il costo è: adulti 6€, bambini 19€, secondo bambino 16€, 2 adulti + 3 bambini 65.

Per le prenotazioni, entro 2 giorni prima dell’evento, o fino ad esaurimento posti, seguire il sito www.lakemountainexperience.it o la pagina facebook e Instagram  Lake Mountain Experience

LABORATORIO DI FALEGNAMERIA SOCIALE

d4e0961b bb29 4f04 ae55 3989e460bf62

Una sola regola: mettere in comune la propria esperienza e il proprio sapere.

Nel quartiere più avveniristico di Milano, tra nuovissimi grattacieli, a due passi da piazza Gae Aulenti e dal Bosco Verticale, dal 2013 ha aperto Bricheco, un laboratorio a cielo aperto rivolto ai creativi , a chiunque abbia un  progetto in testa,  e sia pronto a realizzarlo, grazie all’aiuto di mastri falegnami.

Un vero e proprio ‘laboratorio di falegnameria sociale’ dove riscoprire una delle arti più antiche a memoria d’uomo: la lavorazione del legno. Non bisogna appartenere a una specifica fascia d’età per frequentare il laboratorio. Tra i tavoli di lavoro, infatti, si incrociano adolescenti, giovani genitori e pensionati. Si può incontrare uno studente che sta realizzando un modellino per l’università o una coppia intenta a costruirsi la libreria per il proprio soggiorno, ad accomunarli è la voglia di “creare” .

Il tutto viene gestito con la buona volontà di molti volontari, mentre per accedervi basta pagare la quota associativa annuale di 15 euro e un’offerta libera per coprire le spese per l’utilizzo dello spazio, del materiale e dell’elettricità.

Oltre alle consuete attività, questo spazio offre anche la possibilità di partecipare a corsi o ad attività come: falegnameria base e avanzata, o workshop di scultura su legno, ma anche laboratori per bambini, tra i 5 e i 9 anni, basati sul metodo Montessori.

Non sono solo i corsi ad aprirci la mente alla creatività,  ma anche percorsi affascinanti che possiamo scoprire a pochi passi da noi,  nella nostra magica regione lombarda.  Partendo dal piccolo centro abitato di Cerro di Caldana, in provincia di Varese, a pochi chilometri dalle rive del Lago Maggiore,  un ‘Bosco incantato’ dove le sculture di legno sembrano prendere vita.  71993894 3ced 4548 b561 b7d2ecde2b47

Un sentiero segnato con il numero 17,  che percorre 600 metri di dislivello che separano Cerro di Caldana dal Forte di Orino, che nel giro di poco più di 2 h vi condurrà alla vetta. Il sentiero è agibile e aperto tutto l'anno, ma i periodi sicuramente più adatti per organizzare questa gita fuori porta sono la primavera e l'estate quando il bosco è piuttosto asciutto, luminoso e pieno di verde.

Qui grazie al  sapiente tocco del maestro d’arte Sergio Terni di Cocquio Trevisago, alcuni alberi morti, hanno ricevuto un nuova vita nella forma di scultura, unica del suo genere e intagliata in tronchi di legno.  

Le opere, nascoste in tronchi di castagni, si confondono perfettamente nel bosco ed è spesso difficile trovarle, così la passeggiata si trasforma in una vera caccia ai personaggi.26639aae e550 4d4b bb7f f6b3b099df30

La prima  scultura che si incontra è un foglio di pergamena che recita "Non puoi vivere una favola se ti manca il coraggio di entrare nel bosco", un messaggio di benvenuto rivolto ai più temerari. Poco dopo si trova il guardiano del bosco che  accoglie il viaggiatore, poi si incontra lo scoiattolo, la dea Berta con le sue leggende celtiche, il gigantesco ragno sulla tela di alluminio, la  vipera, il gufo, uno gnomo dal cappello rosso e dalla barba bianca e anche una strega sdentata. Alla fine del percorso  un piccolo elfo con una lanterna, vicino ad un simpatico funghetto rosso sembra salutarci.

Il Comune di Orino, che ha attivato quest’estate laboratori legati al legno con la collaborazione dell’Associazione il Pergolaio, lo scultore Sergio Terni e la biblioteca,  ha in mente di realizzare altri progetti legati alla biblioteca e al Bosco incantato, dove le abili mani dei bambini prenderanno confidenza con il legno partendo dalle storie di Astrid Lindgren. 

Per maggiori informazioni: tel. 3667550411.

Infine voglio presentarvi un curioso personaggio.

Si fa chiamare Geppetta, e da bambina, all'insaputa dei genitori, invece che andare all'asilo, si nascondeva nella falegnameria del nonno e con il nonno in gran segreto adoperava già  pialle, saracchi, succhielli, gattucci e scalpelli. Poi la falegnameria del nonno ha chiuso i battenti e Monica si è messa sui libri. Ora fa l'avvocato a Milano, ma qualche anno fa, passeggiando sulla spiaggia in Liguria, ha iniziato a raccogliere i legni depositati dalle correnti marine. Tutti i fine settimana toglie la toga per indossare la tuta da lavoro e rinchiudersi nel suo laboratorio di Riva Trigoso Sestri Levante o in quello di Milano. Qui Geppetta organizza i  laboratori "Piccoli falegnami si diventa", dedicati ai bambini che hanno la passione per il lavoro manuale e desiderano costruirsi da soli i loro giocattoli. Tornando al tema Pinocchio lei realizza balene, la balena più' grossa l’ha costruita usando lo scafo di un gozzo affondato e la sua ancora.b6338d03 d0da 49a6 a17d 9ed26dba317b

Ma anche abbecedari degli animalegni, uno fatto  di animali marini, uno vintage e uno ortofrutticolo, o anche il curioso tennis fish un pesce composto da tanti manici di racchette.

Geppetta invade le piazze cittadine, i muri delle abitazioni e i mercatini estivi e natalizi di Milano e di Riva Trigoso. 

PICCOLI FALEGNAMI SI DIVENTA9fcd9d07 e45b 4bea 944b fedb8741d70d

Workshop di falegnameria creativa per bambini che tiene in estate nel laboratorio di Riva Trigoso e in inverno nel laboratorio di Milano.

Per informazioni  rivolgersi a geppettafalegnama@gmail.com

+39 335 440955c3abace1 fad0 4e3a 8549 83622789adba

Un’ultima segnalazione  per tutti gli appassionati: un luogo artistico che dal lontano 1986 accompagna e supporta la creatività. 

Il sito virtuale si chiama www.Hobbyland.ue , ci si  può trovare materiali e strumenti, ma soprattutto supporto, guida, esperienza, ispirazione.

Un sito con oltre 10 mila articoli, ma  anche strumenti, materiali e prodotti difficili da trovare, una guida con  informazioni utili per cominciare e  diversi tutorial con  le creazioni di altri. La catena  ha diversi i negozi collocati in tutto il territorio nazionale e internazionale.

Basta solo un pizzico di fantasia e cogliendo queste opportunità e andando alla ricerca di altre si può arrivare ad amare e coltivare la passione per il legno. Come insegna Collodi che a noi, figli di Pinocchio, dice: 

“Insegui ciò che ami o finirai per amare ciò che trovi” 48e464cc b971 4f40 9e45 b4002f518896

Come una mano

dalla casa oscura

uscì l’aroma

intenso

della legna custodita.

L’aroma era visibile

come

se l’albero

fosse vivo.

Come se ancora palpitasse.

visibile

come una veste.

(Pablo Neruda)

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964