• NEWS
  • AstroSamantha è il comandante della Stazione Spaziale Internazionale

AstroSamantha è il comandante della Stazione Spaziale Internazionale

Chiesero una volta ad Einstein: Qual è la domanda più importante che una persona qualsiasi possa chiedere? Egli rispose: "È un posto amichevole l’Universo?"

Samantha Cristoforetti è la nuova comandante della Stazione Spaziale Internazionale (Iss). Quarantacinque anni, ingegnere, è la prima donna europea ad avere questo ruolo.astrosamantha

Nata a Milano nel 1977, è originaria di Malé (Trento). Nel 1994 decide di approfondire il proprio percorso scolastico trasferendosi negli Stati Uniti d'America dove, grazie al programma Intercultura, frequenta per un anno la Saint Paul Central High School di Saint Paul, Minnesota. Nel 2001 inizia la sua carriera di pilota militare venendo ammessa all'Accademia Aeronautica di Pozzuoli. Nell'ottobre 2004 consegue la laurea triennale in Scienze Aeronautiche presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università Federico II di Napoli con 110/110 e lode. Nel maggio 2009 è stata selezionata dall'Agenzia Spaziale Europea (ESA) e, dopo 5 anni, è diventata la prima astronauta di nazionalità italiana a effettuare un volo spaziale.

Nel settembre 2015 è stata nominata ambasciatrice UNICEF durante un evento organizzato dall'Aeronautica Militare.

Ha due figli con il compagno Lionel Ferra, francese ed anch'egli ingegnere.

Il 14 settembre 2022, l'ESA ha comunicato che ricoprirà presto il ruolo di comandante della Stazione Spaziale Internazionale. Il passaggio di consegne fra l'attuale comandante, il russo Oleg Artemyev, e l'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) è avvenuto mercoledì 28 settembre con lo scambio della chiave di ottone. cristoforetti samantha comandante

"Grazie davvero all'Italia e a tutti gli italiani e le italiane che mi hanno sempre supportato e seguito in questa missione con affetto", ha comunicato Astrosamantha dopo aver salutato e ringraziato i colleghi a bordo della Stazione Spaziale, il centro di controllo a Terra e le agenzie spaziali partner della Iss.
Ma il suo pensiero è andato subito all’Italia. "E' un privilegio e un onore rappresentare l'Italia qui nello spazio. Se sono qui oggi è grazie al grande impegno che il nostro Paese ha ottenuto e ottiene ancora in campo spaziale”

Maglietta azzurra e pantaloni grigi, quello che ha colpito tutti sono stati i suoi capelli. Lunghi, visto che è da aprile nello spazio, e tutti in piedi per assenza di gravità.

"Vi auguro un buon rientro a Terra nelle prossime ore", ha detto rivolgendosi ad Atremyev e ai suoi compagni di equipaggio Denis Matveev e Sergey Korsakov, il cui viaggio di rientro con la Soyuz è previsto alle 9 italiane di domani.

"Comandante", l'hanno chiamata i compagni di equipaggio in partenza e in arrivo, e poi un applauso, abbracci e il tradizionale suono della campanella hanno segnato la conclusione della cerimonia.

Grazie, Astrosamantha. L’Italia è con te.

Pin It

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964