• EVENTI
  • Autunno di gusto con la Fiera della Zucca di Gavirate

Autunno di gusto con la Fiera della Zucca di Gavirate

fiera zucca gavirateUn evento imperdibile per tutti i golosi.
Un appuntamento tradizionale giunto alla 19esima edizione. E’ la Festa della Zucca, una delle sagre più attese del territorio, che si terrà per quattro domeniche di ottobre, dal 2 al 23 a Gavirate nel lungolago di Varese, a solo mezz’ora da Milano.
Un appuntamento che offre ricette , prodotti e golosità e gustose ricette.
Oltre al panorama del lago i nostri occhi saranno arricchiti dalla bellezza di sculture fatte con la motosega dagli artisti del luogo.
Inoltre, insieme al mercatino dei prodotti regionali, il mercatino degli hobbisti sarà presente nelle due domeniche centrali (9-16 ottobre) e sarà organizzata una castagnata per tutti i presenti .
Sempre dal 9 al 16 ottobre il Cai Gavirate porterà la sua parete verticale che permetterà a grandi e piccini di potersi arrampicare come in montagna.
Domenica 9 ottobre sarà presente la Balcon Band, mentre domenica 16 ottobre i Panificatori Varesini prepareranno per tutti i presenti pane caldo, pizze e focacce .
Tutte le domeniche ci sarà poi il “lancio delle zucche con la fionda” che divertirà grandi e piccini.
Il 23 ottobre a chiusura della manifestazione “Mercatino dei Vinili” in collaborazione con “FAMILY GROOVE RECORDS, ci sarà il raduno delle Fiat 600 storiche e la banda cittadina.
Non mancheranno veri assaggi di leccornie e vendita delle torte di zucca, dei prodotti mantovani e delle frittelle di zucca.
Molto atteso anche lo stand gastronomico con gli chef della Pro Loco, che ci svelano: «Quest'anno riprendiamo la tradizione lombarda, con polenta e bruscitt, polenta e cassoeula, stinco e il nostro famoso tris di risotti, tortelli e ravioli con la zucca».fiera zucca gavirate
Per informazioni: prolocogavirate.it
La zucca è sempre stata il simbolo di Halloween che si celebra proprio nel mese di Ottobre , in onore  di ciò eccovi una vera storia da brivido  che si narra appartenga  al territorio del nostro lago: 
Molti anni or sono, uno straniero giunto da molto lontano prese in affitto una casa a Voltorre. Come fu, come non fu, lo straniero, che era giovane e ricco, e la figlia del fittaiolo si innamorarono. Per un po'' tennero segreto il loro legame, ma alla fine il padre della fanciulla scoprì tutto e cacciò di casa lo straniero che si trasferì a Gavirate.
 La sera però i due giovani continuarono a incontrarsi in un boschetto di castagni nei pressi del lago. Quando giunse l'inverno la giovinetta si accorse di essere incinta e volendo arrivare in fretta all'appuntamento con il suo amato decise di accorciare il percorso correndo per un tratto sulla superficie gelata del lago. Ma il ghiaccio non era solido, si ruppe e la poverina annegò. Il suo innamorato l'attese invano quella sera.
Scoperto l'accaduto morì di crepacuore e si dice che da allora il suo fantasma torni ogni sera ad aspettare la sua amata lungo la riva del lago”.festa zucche
 
Ma il lungolago è anche un luogo dove ritrovare un  silenzio, quasi surreale. Un posto dove riposare la mente, ritrovarsi, rilassarsi completamente. Si può da lì fare il giro di tutto il lago di Varese sia in bici che a piedi. Cosa aspettate dunque, segnatevi nel calendario queste ‘arancioni domeniche’ per assaporare questa meravigliosa prelibatezza che questo autunno  ci offre!
Pin It

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964